Inbound marketing strategy?

… Si, grazie!

I 4 passi dell’inbound marketing, spiegati dal suo inventore.

Brian Halligan, CEO di Hubspot, spiega l’inbound marketing come il processo che consiste nel NON andare dai potenziali clienti, ma attirarli seguendo alcuni passaggi:

  1. farsi trovare nel momento in cui qualcuno cerca di soddisfare un bisogno, attirandolo sul proprio sito;
  2. convertire la visita in un profilo più qualificato;
  3. analizzare le diverse fasi del processo per migliorarne le performance;
  4. continuare a soddisfare il cliente.

Il marketing in entrata o inbound marketing, quindi, è una metodologia aziendale che attira i clienti creando contenuti preziosi ed esperienze su misura per loro. Mentre il marketing in uscita, detto outbound marketing, interrompe il pubblico con contenuti non richiesti, l’inbound marketing crea connessioni con gli utenti che stanno cercando un prodotto o un servizio e risolve i problemi già espressi.

Ma quali sono gli strumenti per attivare l’inbound marketing?

La metodologia inbound consiste nel fornire soluzioni e opportunità che hanno un impatto positivo sulle persone e sulla tua azienda. Ma quindi, da dove si inizia?

Una strategia di inbound marketing può includere una serie di canali e tipi di contenuti diversi per attirare potenziali clienti sul sito Web. Ma il marketing in entrata è solo una parte di un concetto più ampio legato al modo di fare business. È la base dell’idea che non è sufficiente solo attrarre persone sul tuo sito web: ma è necessario continuare ad ascoltarli, aiutarli, supportarli e “coccolarli” bene dopo che questi sono diventati clienti. È così che cresce la tua attività: mantenendo costantemente il marketing, le vendite e il customer service focalizzati su come aiutare i clienti attuali e futuri.

Il primo fondamentale step quindi dovrebbe essere conoscere questi potenziali clienti, detti anche leads. Ma come?

Come attivare l’inbound con il customer journey?

L’inbound, essendo un metodo per attirare, coinvolgere e deliziare le persone, fa crescere quelle aziende che sono in grado di offrire valore e ottenere la fiducia dei propri leads. Creando contenuti progettati per affrontare le esigenze dei tuoi clienti ideali e risolverne i bisogni, attiri potenziali clienti qualificati e crei fiducia e credibilità per l’attività.
Una volta che le persone arrivano al sito aziendale, il team di vendita può interagire con loro utilizzando strumenti di conversazione come e-mail e chat, creando valore continuo mentre conoscono il brand. Infine, il team di assistenza clienti può coccolarli a lungo dopo che sono diventati clienti, fungendo da consulente empatico ed esperto del  prodotto proposto.

Strategie di Inbound marketing per ogni fase.

Queste strategie ti aiuteranno a focalizzare efficacemente il tuo pubblico in entrata. Scoprirai che esistono strategie specifiche per ogni fase dell’inbound: per attirare, coinvolgere e soddisfare i consumatori e per aiutare la tua azienda a crescere meglio. Il seguente link approfondisce le strategie per ogni fase.

I tools giusti.

Quanto sapete delle persone che visitano il vostro sito web? Conoscete i loro nomi o indirizzi e-mail? Sarebbe utile scoprire quali pagine hanno visitato, come stanno navigando sul web e cosa fanno prima e dopo aver compilato un form online?
Se non avete tutte  queste informazioni, sarà complicato stabilire un contatto significativo con i leads che hanno visitato il vostro sito. Queste sono domande a cui dovreste essere in grado di rispondere – e potete farlo con i giusti strumenti di lead generation.

I team di marketing di maggior successo utilizzano sistemi strutturati per organizzare e archiviare i loro leads. È qui che entrano in gioco strumenti e software di lead generation come Hubspot.

wheel inbound marketing infografica brandsider
Nell’immagine la rappresentazione del “volano” di Hubspot. La filosofia dell’inbound marketing, accelerando quel volano – Attrarre, Coinvolgere, Deliziare – aiuta le aziende a crescere più velocemente e meglio.

Vuoi saperne di più?
Scarica la Guida gratuita per  generare lead in entrata.

brochure In brandsider
SCARICA LA GUIDA GRATUITA
customer journey
Nell’immagine la rappresentazione di un ipotetico customer decision journey.

Quando c’è bisogno di una strategia di inbound marketing?

Generazione di lead qualificati (lead generation)

Avete iniziato a fare uno sforzo di inbound marketing attraverso il blog, i social media e la SEO, ma non riuscite a "collegare i punti" in modo efficace?

traffico web che non converte

La società vende un prodotto o un servizio con un processo di acquisto ponderato, il che significa che il consumatore finale deve raccogliere ed elaborare le informazioni prima di effettuare un acquisto.

L'azienda attualmente investe in PPC, fiere, pubblicità del settore, ma con ritorni non soddisfacenti.

Uno dei principali obiettivi del sito web aziendale è favorire le conversioni.

Il sito genera un alto traffico attraverso i link di referral o la ricerca organica che non si traduce in opportunità di vendita.

necessità di Fornire alla forza vendita la lista dei potenziali clienti che stanno già cercando l'azienda o il prodotto.

Vuoi fissare un colloquio di approfondimento?

Prenota un colloquio

Inbound Marketing is focused on attracting customers through relevant and helpful content and adding value at every stage in your customer’s buying journey. With Inbound Marketing, potential customers find you through channels like blogs, search engines, and Social Media.

— Ceo Hubspot —

Share This